Bevete cacao Van Houten!

Ed ecco cosa racconterò stasera a Moma:

“Nel lontano 1907, ma non si è sicuri dell’anno, in questo mondo è esistito un uomo come tanti. Condannato a morte non si sa per quali ragioni, l’uomo doveva essere giustiziato all’aperto, davanti a un pubblico. Poi c’è una ditta, che esiste tutt’oggi, produce del buon cacao e si chiama Van Houten. Van Houten aveva bisogno di pubblicità, ed ebbe un’idea che andava lontano, molto lontano: l’azienda decise di comprare l’ultimo desiderio del condannato a morte. Van Houten avrebbe versato una forte somma di denaro alla famiglia del condannato se lui, al momento dell’esecuzione, avesse gridato a piena voce come suo ultimo desiderio davanti alla folla curiosa: – Bevete cacao Van Houten!

E lui lo gridò, Moma”.

[Ornela Vorpsi]

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ornela Vorpsi e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...